I Forasacchi, un’insidia per i vostri cani!

Con l’arrivo della bella stagione e del caldo, i pericoli per i vostri amici sono tanti e in agguato; ma ce n’è uno in particolare temuto, soprattutto per i cani a pelo lungo. I famigerati FORASACCHI. Il FORASACCO è il nome che viene dato alle ariste delle spighe di diversi tipi di graminacee, che sono diffuse ovunque, anche in città. Quando le spighe si seccano diventano pericolose.

Perché sono pericolose?

Perché si attaccano al pelo del cane e iniziano ad avanzare grazie ai movimenti del cane, arrivando piano piano a conficcarsi nella pelle. Una volta perforata la cute, continuano ad avanzare nei tessuti, causando gravi conseguenze per la salute dell’animale, soprattutto infezioni. Non sempre è facile individuarli, anche se si ispeziona con attenzione il cane quando si torna dalla passeggiata.

La parti più a rischio? Come accorgersene?

Naso, il cane inizierà a starnutire in modo violento, anche 10/15 volte di seguito.
Orecchie, il cane inizierà a scuotere ripetutamente la testa ed inizierà a grattarsi.
Zampe, il cane inizierà a leccarsi le zampe e/o zoppicare.
Bocca, il cane inizierà a tossire in continuazione.
Occhi, il cane soffrirà di una forte lacrimazione.
Le altre parti della cute rappresentano zone meno a rischio, ma da tenere sotto controllo.

Piccole precauzioni?

Evitare di portare il cane in erba alta
Spazzolare spesso il vostro cane al ritorno da lunghe passeggiate

“la salute e il benessere del vostro animale domestico è fondamentale”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *